SCHEDA 031.6

S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) da parte degli operatori del Settore Alimentare ai sensi del Reg. (CE) 852/2004

(Ultimo aggiornamento: 26-01-2018 )

Attività sottoposte al procedimento

AVVISO: si informa che a far data dal 02 marzo 2015 per le pratiche relative al commercio in sede fissa la notifica ai fini igienico-sanitari può essere presentata esclusivamente in modalità telematica tramite SUAPPiemonte

 

Sono soggetti ad obbligo di notifica ai sensi del Regolamento (CE) n. 852/2004, con le modalità indicate all’articolo 6, tutti gli stabilimenti del settore alimentare (dove per stabilimento si intende

ogni singola unità dell’impresa alimentare), che eseguono una qualsiasi delle fasi di produzione, trasformazione, trasporto, magazzinaggio, somministrazione e vendita, a cui non si applichi il

riconoscimento previsto dal Regolamento (CE) n. 853/2004 o il riconoscimento previsto dal Regolamento (CE) n. 852/2004 per la produzione, commercializzazione e deposito degli additivi

alimentari, degli aromi e degli enzimi alimentari. La notifica riguarda l’apertura, la variazione di titolarità o di tipologia di attività, la cessazione, la chiusura di ogni attività soggetta a registrazione e

comprende la dichiarazione del possesso dei requisiti igienico sanitari previsti dal Reg. (CE) n. 852/2004.

 

Sono soggette ad obbligo di notifica:

a) la produzione primaria in generale;

b) la produzione correlata al commercio al dettaglio di alimenti (anche se la sede di produzione e quella di vendita al consumatore sono allocate in luoghi diversi, ma a condizione che la ragione

sociale sia la stessa), in sede fissa e su aree pubbliche;

c) l’attività di somministrazione (compresi gli agriturismi);

d) la preparazione e/o la somministrazione di alimenti in occasione di manifestazioni temporanee;

e) l’attività di affittacamere con somministrazione di alimenti, anche in forma non professionale.
Ente titolare della funzione

ASL TO1 – TORINO

Dipartimento Integrato della Prevenzione

Via della Consolata n.10

10121 Torino
Informazioni per le Imprese

Comune di Torino -  Divisione Commercio –  Settore Attività Economiche e di Servizio – Sportello Unificato per il Commercio

Via Meucci n. 4 – 10121 Torino
Modulistica

Scheda Anagrafica: Dati impresa alimentare (da allegare alla notifica sanitaria nel caso non sia già stata compilata per altre fattispecie collegate all'attività da avviare)

Notifica Sanitaria: Notifica di inizio attività / variazione / subingresso / cessazione attività, ai fini della registrazione dell'impresa alimentare

 

Autocertificazione
Si nei campi previsti dalla modulistica approvata
Cosa occorre fare

La Notifica (redatta in triplice copia) deve essere presentata ai Servizi del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL territorialmente competente unitamente alla documentazione richiesta in duplice copia (planimetrie, relazione tecnica ..);

Sino al perfezionamento del procedimento, la Notifica continuerà ad essere presentata presso lo Sportello Unificato per il Commercio

Tempi
Immediati
Oneri

Allegato C alla DGR 2.10.2017 n.28-5718

 

 

Per alimenti e bevande: versamento con c/c postale n. 473108 intestato all'Azienda sanitaria Regionale A.S.L. TO 1

 

Per alimenti di origine animale e derivati: versamento con c/c postale n. 13525118 intestato all'Azienda sanitaria Regionale A.S.L. TO 3

Durata / Rinnovi

La notifica non è soggetta a rinnovo;

La notifica deve essere presentata nei casi di variazione significative (es: nuove attività o tipologie produttive, intraprese presso lo stabilimento / esercizio, diverse da quelle già notificate; modifiche strutturali che comportino un ampliamento, o una riduzione, o una variazione d’uso, dei locali produttivi dello stabilimento/esercizio, rispetto alla planimetria allegata all’atto della prima Notifica; l’acquisto o la cessazione di un negozio mobile utilizzato sulle aree pubbliche per la vendita di alimenti deperibili e/o per le attività di produzione, preparazione e confezionamento; l’acquisto o la cessazione di un automezzo adibito al trasporto delle sostanze alimentari elencate all’articolo 8, punto 3., diverso dalla semplice ridistribuzione degli spazi interni o dall’allocazione di strumentazioni o strutture rimovibili ovvero un incremento significativo dell’entità produttiva).
Riferimenti normativi

Europeo

Regolamento CE/852/2004

 

Nazionale

Legge n. 283 del 30/04/1962 e s.m.i.;
D.P.R. 327 del 26/03/1980 e s.m.i.;
Legge n. 833 del 23.12.1978 e s.m.i.;
Testo Unico D.L. n. 267 del 18.8.2000.

 

Regionale

Legge Regionale n. 30 del 26.10.1982;

Allegato A alla D.G.R. 14 Novembre 2012, n.16-4910
Regolamento 03 marzo 2008, n. 2/R

Servizio a Cura del Settore Sviluppo Economico e Fondi Strutturali U.E. - Via Meucci, 4 - 10121 Torino

Torna all'inizio pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookie